Iglesias. Al "Giro delle Miniere" Pantalica incontra Garzelli e il meccanico di Pantani

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

Iglesias. Il nostro team della Pantalithos si comporta bene alla terza tappa del "Giro delle Miniere" organizzato dal patròn della manifestazione internazionale, Luigi Mascia. I nostri atleti, capitanati da Michele Adorno, sono inseguiti dall'interesse di una terra a noi molto vicina. "Non gareggiamo per vincere, ma per partecipare - dice Adorno - . La nostra è una dimostrazione di affetto per quest'isola, così come la Sardegna aveva già espresso nei nostri confronti.

Luigi Mascia, ha condotto un lavoro incredibile da diciassette anni perché questo progetto prendesse una forma definitiva e apprezzata ovunque. E i risultati si vedono. Portiamo con noi la Solarino che produce bellezza, la nostra Regione, la nostra storia, le nostre immagini più suggestive. Ci chiedono chi siamo e parliamo di natura, di Pantalica: abbiamo dei lineamenti in comune indiscutibili. Mascia ci apprezza per quanto facciamo e in futuro condivideremo socialità, sincerità d'intenti. A volte ci si trova a parlare più di caratteri, natura, promozione terrioriale che di biciclette". Importanti anche le partecipazioni di uomini d'affari, come il noto Carlo Mauceli, dirigente della Microsoft italia, che non rinunciano a tenersi in forma con la bici. E' stile di vita. Con Garzelli abbiamo rievocato il vecchio Trofeo Pantalica, contiamo che lui parteciperà alla Pantalithos. Di rilievo l'incontro con Oscar (Luigino) Veneziano, meccanico di Marco Pantani. "Col meccanico del "Pirata" s'è stabilita subito una sincera amicizia - conclude Adorno - a testimonianza della capacità delle due ruote di condividere e unire".

Roberto Rubino

 

© 2016 - Tutti i diritti riservati -- Template Helix 3 Framework - Adattamento e Ottimizzazione Giuseppe Mazzarella

Please publish modules in offcanvas position.